Il mondo è un libro e quelli che non viaggiano ne leggono solo una pagina.

Passi

Passi

Passi ispirati alla forza della vita e dell’amore fermano il tempo e scrivono la storia delle persone e delle loro vite. Passi che ritrovano il coraggio di guardarsi dentro e andare avanti grazie alla poesia. Il libro diviene per l’autrice espressione di rinascita, riscoperta per le piccole cose. Si attinge alla consapevolezza che la vita è labile come un respiro e aggrappata alla propria esistenza.

la soffitta dei ricordi

La soffitta dei ricordi

«Vedere la realtà con gli occhi dell’anima»: è questo l’obiettivo, l’intento di Gina Scanzani perché lei sa bene che, nell’anima, risiedono i sentimenti più autentici, le pulsioni più sincere, le emozioni più vere. La soffitta dei ricordi è una raccolta di racconti che presentano numerosi riferimenti alle esperienze personali dell’Autrice, e lei riporta tali vicende con parole sincere oneste e semplici.

istantanee riflesse

Istantanee riflesse

Una donna in lotta con una malattia rara, la sclerosi tuberosa, decide di affidare le sue emozioni alla scrittura: ne viene fuori un diario ininterrotto della donna con la propria anima, in cui l’autrice racconta, con garbo e semplicità, le lotte quotidiane che attraversano ogni vita.

Mimì nella grotta oscura

Mimì nella grotta oscura

Chi è Mimì? Forse ognuno di noi, quando ci troviamo ad attraversare qualche selva oscura, con le sue difficoltà, fobie, sofferenze, malattie. Con questa favola per adulti, l’autrice ci trasmette che lungo la strada della nostra esistenza non vanno mai persi di vista gli affetti, i sentimenti, ma soprattutto non va dimenticato il bambino che è in noi. Solo così si potrà raggiungere una conoscenza più intima di sé e imparare a dare il giusto valore a gioie e misteri della vita.

riflesse dell'anima

Riflessi dell’Anima

La poesia come un riflesso è impalpabile, che si può descrivere, dipingere con le parole, quanto l’animo sente. Questo viene fuori in ogni verso, rima o poesia, nelle suggestioni più anomale. Riflessi dell’anima, sono fotografie interiori, immagini, emozioni, nascoste dalla realtà, che emergono con la poesia, e non sempre si è in grado di cogliere! Talvolta è sufficiente una banale suggestione a scuotere l’animo, che nasce poesia. Una poetica che esplode improvvisa e libera, per un sano bisogno di comunicare. Nella fantasia il sentimento spazia e traspare, chiede all’animo di essere espresso e ricordato. Immagini che la poesia ferma e, si ritrovano riflesse nel tempo.

Evoluzioni

Evoluzioni

Una raccolta d’istantanee poesie che segnano il momento, fermato da uno smartphone per una volta si sostituisce alla carta. La curiosità, la conoscenza, segna l’evoluzione dei tempi, spingendo l’autrice verso un nuovo stile di scrittura mai sperimentato prima. Temi e tempi diversi hanno in comune la stessa tecnica digitale. Dallo smartphone alla poesia c’è tutto un mondo intorno! L’oggetto si presta per natura a catturare l’attimo e, nella sua versatilità trova spazio anche la poesia. L’autrice consegna i propri pensieri e le proprie rime a un’applicazione, per poi farle confluire in un condominio comune. La poesia come una signora nella sua innata bellezza e armonia, resta impassibile innanzi al tempo in un mondo chiassoso e distorto riesce sempre a crescere l’anima.

Il volo delle parole

Il volo delle parole

“All’inizio erano solo frasi, una raccolta molto semplice con la quale farmi conoscere. Introspettiva, enigmatica, soprattutto vera, riflettono la mia vita, rime che nel tempo hanno acquistato importanza, perché non ha mai smesso di rincorrere i sogni”.

Eccomi ci sono ancora

Eccomi ci sono ancora

Nella vita una donna combattiva, cerca nella scrittura il mezzo per dialogare, esprimere la lotta contro le sue paure. “Eccomi ci sono ancora” è una sorta di invito al lettore a guardare oltre e a non rifugiarsi dietro le apparenze. In questo libro l’autrice apre la finestra ai sentimenti più profondi dell’animo, per conoscersi e combattere il suo acerrimo nemico.